Industrial Liaison Office

Reduce text Increases text RSS Elettra Print this page Send by email Linkedin YouTube

» ricerca interna ai servizi

» Ricerca Avanzata

» Ricerca Semplice

» ricerca interna avanzata ai servizi
 Agroalimentare
 ambiente
 beni culturali
 biologia
 biotecnologie
 catalisi
 chimica
 Chimica e Catalisi
 Conservazione dei Beni Culturali
 diagnostica
 diffrazione a raggi x
 elettronica
 energia
 Energia e Ambiente
 fisica delle superfici
 fluorescenza
 fotoemissione
 ict
 imaging
 litografia
 Materiali High-Tech
 medicina
 Medicina e Diagnostica
 Micro e Nanotecnologie
 microscopia
 microtecnologie
 nanotecnologie
 ottica
 Ottica Elettronica e ICT
 scienza dei materiali
 spettroscopia
 tomografia

L’Offerta Tecnologica

La luce di sincrotrone ha caratteristiche uniche di intensità e coerenza, capaci di rivelare dettagli dei materiali altrimenti inaccessibili, di permetterne la manipolazione e di fornire informazioni in molteplici ambiti: dall'elettronica alle scienze ambientali, dall'ingegneria dei materiali alla medicina e alle micro e nanotecnologie. La luce è prodotta da acceleratori di elettroni, convogliata in fasci collimati micrometricamente che vengono selezionati in base alla lunghezza d'onda e trasferiti attraverso le linee di luce alle stazioni di utilizzo e misura.

In questa sezione vengono illustrati alcuni studi e sviluppi realizzati negli ultimi anni ad Elettra. I casi presentati esemplificano una ben più vasta offerta di prodotti e servizi su cui l'Industrial Liaison Office di Elettra Sincrotrone Trieste concentra l'attività di trasferimento tecnologico, offrendo assistenza a chiunque intenda avvalersi delle sofisticate apparecchiature e competenze messe a disposizione.

Servizi
Conservazione dei Beni Culturali

Frammento di vetro di cattedrale gotica corroso da agenti atmosferici

Vetri medioevali
Presso il Laboratorio Elettra è stata usata la microtomografia a contrasto di fase con luce di sincrotrone, al fine di esaminare la qualità dei rivestimenti applicati su vetri medioevali corrosi per proteggerli dalle intemperie.

 
 
Affresco di un coppia pompeiana con uno stilo, una tavoletta di cera e un rotolo di papiro

Inchiostri di Pompei
Piccoli frammenti di inchiostro, ritrovati sulle pareti di un calamaio scoperto di recente a Pompei, sono stati analizzati ad Elettra attraverso la tecnica di microspettroscopia ATR (Attenuate Total Reflection) per determinarne la composizione.

 
 
Sezione virtuale dell'intonaco di un affresco danneggiato dall'inquinamento ambientale

Restauro degli affreschi
Le caratteristiche non distruttive della microtomografia permettono di esaminare in dettaglio la struttura di un campione di intonaco in diverse fasi di un processo di restauro e consolidamento, senza alterarne in alcun modo le caratteristiche fisiche e chimiche.

 
 
Bassorilievo di una nave romana

Scafi delle navi romane
Reperti lignei di imbarcazioni sommerse di età romana sono stati analizzati a Elettra con tecniche di imaging non distruttive per monitorare l'efficacia del sistema di trattamento con polietilenglicolo, usato per rinforzare le pareti degradate e di sostituire l'acqua residua con una sostanza adeguata. 

 
 
Marchio invisibile su monete antiche

Marcature invisibili su monete antiche
Ad Elettra è stata messa a punto una tecnica che permette di catalogare le monete antiche con un marchio fluorescente, che viene stampato su uno strato di speciale materiale dello spessore di qualche decina di nanometri visibile solamente con luce ultravioletta.